Bando Regione Veneto

Team


Dietro le quinte

Play the City nasce ad un tavolino di un bar; nasce grazie ad una telefonata inaspettata; nasce con una proposta; nasce con una vecchia amicizia; nasce per rivoluzionare il nostro modo di vedere le cose.

Francesco Mazzai

Founder
​Diventato guida turistica grazie (o per colpa) della sua voglia di raccontare, in Play the City si occupa principalmente di progettazione, di scrittura e dell'esplorazione di nuove mete.

Paolo Lampreda

Founder
L’ ”anima” tecnologica: è esperto di informatica ed esperto di Giochi di Ruolo e attività ludiche.     

Sara Poggi

Administration
Sara è la new entry nel team Play the City. Conosce Francesco e Paolo durante l'evento del quinto compleanno di Play the City a Bardolino. Da lì è nata subito una proposta di entrare nel team. Attualmente si occupa del social media marketing di Play the City, di assistenza nella preparazione degli eventi e delle mansioni di segreteria.

Alessandra Micelotta

Team
Alessandra Micelotta conosce Play the City in fase embrionale, quando è ancora solo un'idea originale ed ambiziosa, restandone subito affascinata. Partecipa alla primissima caccia al tesoro organizzata per le vie di Verona in qualità di concorrente, ma già dalla successiva "salta la staccionata" ed inizia a coadiuvare Francesco e Paolo nei grandi eventi che Play the City, da allora, riesce ad organizzare in tutto il nord Italia. Grazie alla conoscenza del francese poi, per un certo tempo, lancia diversi eventi aziendali a Venezia e Milano."

Giulia Galvan

Team
Interprete e traduttrice, collabora con noi specialmente per i progetti internazionali. Come Play the City, le piace guardare le città con occhi sempre nuovi e ha all'attivo l'ideazione di un progetto di sensibilizzazione sui paesaggi urbani attraverso la danza, Mind your step.

Giacomo Remonato

Team
Conosco Francesco da da quando ero ragazzino. Quando è nata Play the City mi è sembrata una proposta talmente interessante che ho voluto inserirla nella mia tesi di laurea triennale, tra le nuove forme di fruizione culturale. Adesso aiuto la squadra negli eventi più grandi e per me, abituato da sempre a far giocare i ragazzini della parrocchia, non c'è niente di più divertente che far lo stesso con gli adulti.

Paola Corain

Team
Estasiata dal libro/caccia al tesoro "Verona. Amor" di Francesco Mazzai, coinvolge (e costringe) amici, parenti e sconosciuti in svariate sfide nel centro di Verona, quando ancora si usavano gli sms e i cellulari NON erano smartphone. Di qui, in poco tempo, diventa beta tester per le cacce al tesoro di Play the City, i tour di Killing Cangrande e le Cene con delitto. Collabora con gioia perché non c'è niente di più bello che vedere il mondo giocare, divertirsi e scoprire sempre qualcosa di nuovo.

Silvia Bertolin

Team
Appassionata di cacce al tesoro sin da bambina e amante dei giochi in scatola e di squadra. Da quando è mamma organizza giochi e attività laboratoriali per bambini e ragazzi. Una caccia al tesoro di Play the City le ha fatto riscoprire il mondo del gioco di squadra, adatto anche agli adulti.

Cristina Mirandola

Team
Ho conosciuto Play The City partecipando ad una delle loro prime attività: Killing Cangrande una sorta di giallo durante una visita guidata nella città di Verona. L'ho trovata un’idea geniale e divertente, tanto che ho deciso seduta stante, di parlare con i responsabile di Play The City e così è nata una lunga e bella collaborazione. Per descrivermi brevemente, sono una Etiquette Coach & Happiness Trainer (www.cristinamirandola.it) per lavoro e una creativa per hobby, sono attrice, autrice di testi teatrali, in particolare gialli, e giochi di ruolo.

Christina Zuegg

Tourist guide
Sono guida turistica di Verona nonché  sommelier e collaboro con Play the City da diversi anni… a Verona professionalmente in inglese-tedesco & italiano e (per ora solamente) a Venezia come cliente! Trovare il tempo per giocare è un dovere per tutti noi!

Manuela Uber

Tourist guide
Diventare guida è stata la realizzazione di un sogno che avevo già da ragazzina. Con Play the City ho scoperto un altro modo divertente per farmi stupire dai luoghi che amo e che amo raccontare.

Daniela Zarpellon

Tourist Guide
Daniela è guida turistica di Vicenza e delle Ville Venete, osservatrice, investigatrice e amante delle storie raccontate. Che sia stata lei a incontrare Play the City, o che sia stato Play the City a trovarla, fattostà che si è rivelato subito amore a prima vista: la passione per le storie è un elemento irrinunciabile per entrambi! Conduce i tour del mistero a Vicenza, coordina le cacce al tesoro nelle città d'arte e veste i panni di Madame Clouseau durante le cene con delitto. www.giravicenza.it

Alida Martinello

Sono laureata in Lettere a indirizzo artistico e sono insegnante di Storia dell’Arte. Dal  2008 sono guida turistica di Vicenza, provincia e Ville Venete. Sono appassionata d’Arte e prediligo i tour a tema, che permettono di conoscere in dettaglio aspetti storici-artistici, raccontare curiosità e scoprire luoghi o personaggi insoliti. Il mio motto? Un proverbio cinese: "Imparare è come remare controcorrente: se smetti, torni indietro".

Sara Parisi

Tourist guide
Adoro raccontare storie ed è questa passione che mi ha spinto a diventare guida turistica. La collaborazione con Play the City mi ha dato la possibilità di farlo in maniera nuova. Sara Parisi, guida turistica Verona (tedesco, inglese, russo) e sommelier.

Daniela Casa

Tourist guide

Sono nata e vivo tutt’ora in provincia di Vicenza, circondata da ogni parte da ricchezze storico-artistiche e dal paesaggio suggestivo delle Prealpi.

Sono guida turistica dal 2003 in lingua inglese e francese ma vista la mia inclinazione a cambiare sempre orizzonti ho deciso di certificarmi anche come accompagnatore. inoltre in collaborazione con altre guide cerco di proporre modi innovativi di fare turismo con originalità e a basso impatto ambientale, unendo agli aspetti culturali anche la conoscenza di quelli ambientali.

Le esperienze con Play the City sono state fin’ ora tutte “vissute” in veste di guida; ed è stato davvero una finestra aperta da dove è entrata una ventata di entusiasmo che si prova, appunto, unendo alla scoperta di un luogo lo strumento creativo e fantasioso del gioco.

X